Cantina Salcheto-5476

Reviews


Dhruv Majumdar

Organic vinyard, they have a nice tour...

11/20/15
Organic vinyard, they have a nice tour and local food as well.
Source: google

Ming Hai Lim

Organic and biodynamic winery, completely off-grid cellar!

10/10/15
Organic and biodynamic winery, completely off-grid cellar!
Source: google

Roberto Palmas

Sono stato con la mia compagna in...

6/11/16
Sono stato con la mia compagna in questo luogo meraviglioso che si trova appena sotto Montepulciano, a non più di dieci minuti in auto dal centro del paese.
Appena arrivati subito due sorprese: avevamo prenotato una camera, ma essendo libera una suite ci hanno fatto di loro iniziativa l'upgrade gratuito, senza che noi chiedessimo nulla; inoltre con il pernottamento era compresa la visita alla cantina con degustazione. Che dire, meglio di così!!!
La struttura è nuovissima, si sente ancora l'odore di pittura, ed è stata realizzata adottando tantissime soluzioni ecosotenibili, dal sistema di condizionamento/riscaldamento che si spegne se si aprono le finestre, ai contenitori per la raccolta differenziata, tanto per dirne un paio.
La suite è bellissima, spaziosa, ci sono un letto a baldacchino molto comodo e un divano letto (è per massimo 4 persone); è dotata di tutto: telefono (utilizzabile liberamente per chiamate nazionali, anche su numeri mobili!), wifi, phon, frigo bar e cantinetta per i vini (questi ultimi due pure ben forniti); volendo e pagando, si può prenotare uno chef che verrà a cucinare solo per gli ospiti della suite, con eventuale corso di cucina. Non mi dilungo oltre e lascio parlare. le foto
Anche la zona comune per la colazione mi è piaciuta molto, lo stile dell'arredamento è un mix tra minimale e industriale con una spruzzata di rustico davvero particolare. Colazione buona, non c'è molto salato, ma sinceramente non se ne sente la mancanza: la tavola è piena
Source: google

Gianni Bonicolini

Bellissimo posto, bellissima cantina! Davvero interessante la...

4/27/16
Bellissimo posto, bellissima cantina! Davvero interessante la visita poiché vengono utilizzate tecniche per tagliare i costi e risparmiare energia.
Un po' troppo caro il cibo, ottima la degustazione
Source: google
Write your review!

About Winery and Wines

Salcheto Winery was born as a multi-crop farm in the 80s, from a farm with a historical vineyard in the center of the territory. The wine vocation will come out in the 90s, during the period of rebirth of Italian wine that with high quality and territoriality created an experiential product. With the arrival of Michele Manelli this path accelerated and from 1997 the company specialized in wine, immediately obtaining important recognitions, even international ones, for its Vino Nobile. The name is inspired by the stream that runs along it, once the place of the "Salco", or willows in the old popular Tuscan language, whose branches were used to tie the vines to the poles.

After the first few years of experience with timid investments, Manelli was convinced that he had to expand his company in order to allow it to maintain the quality of craftsmanship, but also to cope with the internationalization of the sector and the organizational efficiency that was being imposed on it. Together with new financial partners, headed by the De Feo and Prashker families, he launched an expansion plan for Salcheto Winery. Inspired by his own personal values but also by projects in other sectors, he believes that a company cannot but inspire its choices to the best environmental standards and aspire to the deepest social cohesion with all stakeholders, starting with the workers.

It is in this context that the idea of creating an energy autonomous winery as Salcheto Winery was born, starting from efficiency and therefore savings, and then looking for sources of renewable energy production within the farm.