• Disponibilità
  • Partecipanti
  • Prezzo
  • Durata
  • Lingua

Luoghi popolari in Emilia-Romagna

Destinazioni popolari in Emilia-Romagna

Thumbnail Wine Tour di 8 giorni e 7 notti in Piemonte e Toscana
Somma Lombardo, Varese (Langhe, Chianti, Food Valley, Barolo)
8 Giorni
Partecipanti: Minimo 1, Massimo Non specificato
Da €3,896.89
“Visita destinazioni iconiche d'Italia e immergiti in esperienze autentiche tra Langhe, Firenze, Chianti e Bologna”
Thumbnail Tour enogastronomico dell'Italia settentrionale con partenza da Parma
Calderara di Reno, Bologna (Franciacorta, Food Valley)
5 Giorni
Partecipanti: Minimo 2, Massimo 6
Da €1,780.00
“Scopri le migliori cantine delle due maggiori aree vinicole del nord Italia, l'Emilia e la Franciacorta, in un tour privato di 5 giorni”

Maggiori informazioni su Emilia-Romagna

L'Emilia Romagna è la destinazione perfetta se vuoi goderti memorabili degustazioni di vini e visite in cantina e allo stesso tempo scoprire alcuni dei prodotti alimentari più iconici d'Italia. Questa regione è nata dall'unione di due diversi territori, l'Emilia e la Romagna. L'Emilia, situata nell'entroterra, è la terra di molti prodotti DOP e IGP che rappresentano l'eccellenza alimentare italiana, come il Parmigiano Reggiano, l'aceto balsamico tradizionale e il Prosciutto di Parma. La Romagna invece confina con il mare Adriatico ed è conosciuta per le sue spiagge, piene di vita notturna durante l'estate, e per i suoi suggestivi borghi collinari.

L'Emilia Romagna rappresenta una delle più grandi aree vinicole d'Italia con oltre 60.000 ettari e, mentre sarai qui, avrai la possibilità di esplorare la varietà di vini prodotti in questa zona durante varie degustazioni. La differenza tra Emilia e Romagna infatti è chiara anche guardando i tipi di vini prodotti e le uve coltivate. L'Emilia, la parte occidentale, è la terra del Lambrusco, un vino rosso frizzante. In Romagna invece, situata nella parte orientale, i vini sono prevalentemente fermi e prodotti con uve Sangiovese, Albana e Pignoletto. Insieme, le due zone dell'Emilia Romagna vantano 18 DOC, due DOCG e nove denominazioni IGT.

Quali cibi assaggiare in Emilia-Romagna?

La distinzione tra Emilia e Romagna diventa ancora più chiara quando si guardano i piatti tradizionali consumati all'interno della regione. Tuttavia, in tutto il territorio della regione potrai assaporare molte delle eccellenze italiane tra una degustazione di vini e un tour in cantina. Non a caso, questa zona è conosciuta come la Food Valley d'Italia. L'Emilia è la terra della pasta fresca all'uovo come tagliatelle al ragù bolognese, tortellini e tortelloni, salumi come il Prosciutto di Parma e il Culatello di Zibello, il Parmiggiano Reggiano e altre specialità come l'Erbazzone. La cucina della Romagna comprende invece più piatti a base di pesce con prodotti come vongole e sardine. Anche la pasta fresca gioca un ruolo importante nella cucina romagnola, con formati come tagliatelle e ravioli. Infine, il piatto più iconico della Romagna è forse la Piadina.

Quali vini si producono in Emilia-Romagna?

Circa due terzi della viticoltura dell'Emilia Romagna sono concentrati nelle sue pianure. Nonostante ciò, la regione offre una grande varietà di vini che scoprirete durante le vostre degustazioni e visite in cantina. All'interno del territorio emiliano, i vitigni a bacca nera più diffusi sono Barbera, Croatina e Bonarda, oltre a molte uve della famiglia del Lambrusco (Salamino, Maestri, Marani, di Sorbara, Grasparossa e Montericco). Malvasia di Candia, Ortrugo e Moscato bianco sono invece i vitigni bianchi più comuni. Si possono trovare anche alcuni vitigni internazionali, come lo Chardonnay, il Pinot bianco, il Pinot grigio, il Riesling e il Müller-Thurgau. In Romagna, il vitigno a bacca nera più diffuso è invece il Sangiovese, e quello bianco più diffuso è il Trebbiano Romagnolo. Altri vitigni diffusi in questa zona sono il Pagadebit e l'Albana.

Qual'è la stagione migliore per andare in Emilia-Romagna?

I momenti migliori per visitare l'Emilia Romagna sono la primavera e l'autunno, quando le temperature miti ti permetteranno di goderti le numerose degustazioni di vino, visite in cantina e attrazioni storiche che il territorio ha da offrire senza soffrire il caldo e l'afa estivi.

Cosa fare in Emilia-Romagna?

Il variegato territorio dell'Emilia Romagna offre una moltitudine di attività e siti storici da visitare tra un tour delle cantine e una degustazione di vini. Alcune delle attrazioni da non perdere sono i centri storici di Bologna, Modena, Parma, Ferrara, Ravenna e Reggio Emilia, con siti come le torri degli Asinelli e il Santuario di San Luca, il Castello Estense, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, San Marino.